INFORMAZIONI

Benefici della donazione

Donare il sangue comporta numerosi benefici anche per il donatore.
Scopri quelli più interessanti.

Donare ti fa sentire bene

Compiere un gesto di solidarietà aumenta la considerazione di se stessi. Il benessere psicologico è uno dei migliori potenziatori del nostro sistema immunitario.

Brucia fino a 650 calorie per donazione

Far far away, behind the word mountains, far from the countries Vokalia and Consonantia, there live the blind texts. Separated they live in Bookmarksgrove right at the coast of the Semantics, a large language ocean. A small river named Duden flows by their place and supplies it with the necessary regelialia. It is a paradisematic country, in which roasted parts of sentences fly into your mouth.

Even the all-powerful Pointing has no control about the blind texts it is an almost unorthographic life One day however a small line of blind text by the name of Lorem Ipsum decided to leave for the far World of Grammar. The Big Oxmox advised her not to do so, because there were thousands of bad Commas, wild Question Marks and devious Semikoli.

Tiene sotto controllo il tuo stato di salute

Il donatore di sangue diventa consapevole che deve adottare uno stile di vita sano sia per le abitudini sessuale che per l’alimentazione.

Accresce la propria consapevolezza sui fattori di rischio e se necessario li riduce in modo adeguato.

L’essere donatore permette di controllare il proprio stato di salute grazie a controlli puntuali, ad ogni donazione vengo eseguiti gli esami per la validazione biologica dell’unità raccolta che garantiscono l’assenza di malattie infettive trasmissibili oltre a questi esami altri di routine sono eseguiti e consentono al donatore di avere sempre sotto controllo il proprio stato di salute.

Nel periodo autunnale è offerta a tutti i donatori gratuitamente la vaccinazione antiinfluenzale.

Riequilibra il corretto livello di ferro

Numerosi studi scientifici indicano che donare il sangue, almeno una volta l’anno, riduce il rischio di sviluppare diabete mellito e patologie dell’apparato cardiovascolare (la donazione abbassa, difatti, i livelli di ferritina tissutale). Il prelievo di sangue si ripercuote, quindi, sui depositi di ferro con un conseguente incremento del flusso arterioso.

Il prelievo di sangue riduce, inoltre, in modo importante la viscosità ematica (il sangue diventa più fluido e vi sono minori probabilità di formazione di trombi): la circolazione a livello capillare migliora e questo favorisce una maggiore ossigenazione dei tessuti.

informazioni

Come donare?

SCOPRI DI PIÙ